[[ Free Best ]] Grande Sertão Author João Guimarães Rosa – Schematicwiringdiagram.co

Il sert o un attesa enormeNon c molto da aggiungere alle splendide recensioni di Malacorda, Cosimo, Davide, Siti, Sandra, Joseph, Carloesse e Vit Babenco, grandi lettori cui devo la scoperta di questo romanzo e che per questo ringrazio.Scritto in prima persona, il racconto di una vita fatto a un non meglio identificato Vossignoria , ospite colto e di passaggio, da Riobaldo, vecchio fazendeiro dal passato avventuroso.Il linguaggio sorprendente, un fiume di parole, alcune delle qu Il sert o un attesa enormeNon c molto da aggiungere alle splendide recensioni di Malacorda, Cosimo, Davide, Siti, Sandra, Joseph, Carloesse e Vit Babenco, grandi lettori cui devo la scoperta di questo romanzo e che per questo ringrazio.Scritto in prima persona, il racconto di una vita fatto a un non meglio identificato Vossignoria , ospite colto e di passaggio, da Riobaldo, vecchio fazendeiro dal passato avventuroso.Il linguaggio sorprendente, un fiume di parole, alcune delle quali create appositamente, da cui scaturiscono immagini vive, pensieri, riflessioni e domande, l essenza della ricerca di un senso a un esistenza che sembrerebbe guidata dal caso.La storia entusiasmante, come lo il luogo che inizialmente fa da teatro per poi trasformarsi in coprotagonista, rubando spesso la scena.Siamo nel sert o, terra impervia e dura, un inferno che si attraversa per poter crescere e trovare s stessi Se quello che si vuole Il sert o madre e matrigna Non ha confini certi, impossibile conoscerlo, Il sert o chi lo conosce l urub , lo sparviero, il gabbiano, quegli uccelli loro stanno sempre in alto, palpando l aria con la zampa sospesa, rimisurando con lo sguardo l allegria e le miserie tutte Sert o il penale, il criminale Sert o dove l uomo deve avere nuca dura e mano quadrata Il luogo sert o si riconosce dove i pascoli mancano di steccati dove uno pu andare dieci, quindici leghe, senza trovare una casa abitata e dove il criminale vive a suo piacere, lontano dalle strette delle autorit Il sert o metafora del mondo e dell esistenza, plasma l uomo, vecchio come il vento che lo attraversa Le notti sono buie, nonostante la luna, scandite dal verso lugubre dell urut u che penetra sogni e pensieri.Riobaldo vi entra da ragazzo, in fuga da una vita di cui non comprende lo scopo, unendosi a un gruppo di jagun os, fuorilegge in una realt priva di giustizia, che vivono per combattere Far carriera, fino a diventare capo di una banda.Il suo racconto un tributo d a alla natura, che improvvisamente regala la bellezza delle veredas, dove l acqua limpida e risuona delle mille voci degli uccelli che vi si abbeverano un canto d a a donne conosciute per una sola notte, a un compagno di viaggio dagli occhi verdissimi, compagno e guida in questo viaggio quasi dantesco, a una donna vista per pochi istanti, che sar ad aspettarlo fuori dal sert o il canto dell odio, che si impadronisce dell animo e spesso lo domina, per comprendere alla fine che Credo che traevo un odio dall altro, cucitamente, cos rifacendo di seguito dall avanti all indietro tutto il passato In modo che l essenza della mia vita, fin da bambino, era per farla finita una volta per sempre con l Ermogene in quel giorno, in quel luogo Ancora, il canto epico della lotta tra Bene e Male, che nel sert o diventano estremi, nella quasi certezza dell esistenza di Dio e nel dubbio sull esistenza del diavolo Ma quest ultimo non si nomina, non si sa mai una fede superstiziosa, ci si affida alle immagini della Madonna e a scapolari miracolosi che si portano addosso come talismani.La morte sempre in agguato, come gli avvoltoi neri del sert o Si spara per uccidere, spesso per il solo gusto di farlo vossignoria pensa che la morte pianto e sofisma terra fonda e ossa quieteVossignoria dovrebbe poter immaginare una persona aurorare di tutto a e morire come fosse solo per uno Vossignoria dovrebbe vedere uomini ammazzarsi a bruciapelo, spumando rabbia Il racconto si snoda con salti temporali, io vedo il tempo venire dal basso, quieto molle, come acqua che inondaTempo la vita della morte imperfezione seguendo il filo di ricordi, di pensieri, della nostalgia e, soprattutto, di un grande rimpianto disordinato, perch la memoria non torna a comando Riobaldo racconta per capire, per dare un senso alle scelte che lo hanno guidato, alle azioni commesse, a quello che diventato dopo il sert o, Il sert o mi ha prodotto, poi mi ha inghiottito, poi mi ha sputato dal caldo della bocca Una sola certezza Vivere non vero molto pericoloso Perch ancora non si sa Perch l imparare a vivere che il vivere, stesso Anche queste mie riflessioni sono disordinate e confuse, dettate dal flusso di sensazioni nate da una lettura che sorprende e commuove, in cui anche lo straordinario racconto di una battaglia intriso di poesia.Inviato da iPad Paesaggio con serpenteUna voce evoca un mondo.Una voce che parla, parla, parla.E racconta, a tratti avvince a tratti divaga a volte coinvolge profondamente nel suo punto di vista e a volte ne lascia trapelare l inaffidabilit sempre creatrice di miti.Tramite il vossignoria a cui si rivolge, conduce il lettore dentro il suo mondo lo allestisce per noi Il sert o grande come il mondo Un mondo violento e ingiusto Un mondo bellissimo Lirico e epico La bellezza e la durezza del sert o Paesaggio con serpenteUna voce evoca un mondo.Una voce che parla, parla, parla.E racconta, a tratti avvince a tratti divaga a volte coinvolge profondamente nel suo punto di vista e a volte ne lascia trapelare l inaffidabilit sempre creatrice di miti.Tramite il vossignoria a cui si rivolge, conduce il lettore dentro il suo mondo lo allestisce per noi Il sert o grande come il mondo Un mondo violento e ingiusto Un mondo bellissimo Lirico e epico La bellezza e la durezza del sert o sembrano inseparabili nomi su nomi molti sono lasciati in originale ma troviamo continue invenzioni linguistiche anche nella traduzione evocano zone desertiche e veredas, uccellini vezzosi e avvoltoi che si cibano di cadaveri, amici e nemici.Simbolo della vereda il burit Vengon fuori dagli stessi acquitrini enormi palmeti di burit s p 29 buritverde che sfina e riveste, gentilbellezza p 40 O palma che non si curva burit dritto slanciatop 69 Mi venne nostalgia di qualche palmeto di burit s, andando per una vereda dall erba ultraverde, fine di pianoro p 241 Ogni buritsi prese delle pallottole p 453 Un mondo di animali affascinanti, nel loro libero e rapido movimento, come il manuelzinho del greto la bizzarria di quell uccellino vezzoso il manuelzinho del greto E poi c il serpente l urut nascosto perch pi pericoloso non apra chi ha la fobia dei rettili view spoiler hide spoiler ma non quello che potremmo immaginare prima della lettura.Il racconto c eccome, e c anche un sapiente incrocio di piani temporali, ma non l obiettivo principale, che invece comprendere giustificare, nella parola detta a un altro, la propria esistenza e tutto il proprio mondo.Per questo il racconto lirico con le frequenti evocazioni della bellezza della natura, i suoni degli uccelli, lo svariare del cielo, i canti Riobaldo compone anche rime , la descrizione della potenza incomprensibile e incontrollabile dell a.Ed epico con tanto di cataloghi degli eserciti , con la potenza evocativa dei nomi, gli epiteti ripetuti, le descrizioni di battaglie, le ripetizioni formulari a partire dal ritornello pi ribattuto Vivere molto pericoloso Vivere molto pericoloso, l ho gi detto a vossignoria Vivere molto pericoloso, davvero e avanti fino al definitivo Vivere non vero molto pericoloso Perch ancora non si sa Perch l imparare a vivere che il vivere, stesso E ricorda la tradizione epica anche un altro elemento che non si pu dire Bisogna un po affidarsi, abbandonarsi al flusso Perch chi racconta sa che sto raccontando sbagliato, dall alto A sbalzi Ma non per mascherare le cose, non pensi perch raccontare molto, molto difficile Non per gli anni che gi sono passati Ma per l astuzia che hanno certe cose passate di fare l altalena, di muoversi dai loro posti E bisogna un po diffidare, stare all erta Perch in qualche modo ogni lettore dovr rispondere alla domanda centrale che non dico Non ho intenzione di riferire a vossignoria la mia vita passo per passo a che servirebbe Quel che voglio mettere a punto un fatto, per poi chiederle un consiglio Oltre a comprendere gli incastri del racconto, quindi, vanno capiti gli andirivieni interni della voce che parla il suo continuo arrovellarsi sul rapporto tra le fedelt che sempre mutano Ma la natura della gente molto luned e sabato C il giorno e c la notte, alternantisi, in amicizia d a e l odio per il tradimento che anche un inesauribile tentazione Quasi tutto quello che uno fa o tralascia di fare, non alla fin fine tradimento Va bene, allora lo dico la domanda a cui ogni lettore alla fine deve rispondere legata al titolo che ho dato qui in che senso quello che ci presenta Guimar es Rosa un Paesaggio con serpente The Devil to Pay in the Backlands is generously and lushly multilayered a soldier of fortune s tale, historical saga, insurgent chronicles and even a delicate romantic mystery and always at the highest narrative level.What is the nature of Devil Is he the antagonist of God Or is he just the other side of God When you re at war are you on the side of God or Devil When you re in love is your love inspired by God or Devil What is not of God is of the devil s domain God exists even when they The Devil to Pay in the Backlands is generously and lushly multilayered a soldier of fortune s tale, historical saga, insurgent chronicles and even a delicate romantic mystery and always at the highest narrative level.What is the nature of Devil Is he the antagonist of God Or is he just the other side of God When you re at war are you on the side of God or Devil When you re in love is your love inspired by God or Devil What is not of God is of the devil s domain God exists even when they say He doesn t But the devil does not need to exist to be when people know that he does not exist, then is when he takes over Hell is a limitless thing which cannot even be seen.There are plenty of dark moments and often The Devil to Pay in the Backlands subtly echoes Heart of Darkness by Joseph Conrad.As long as there is one fearful soul in the world, or a frightened child, everyone is in danger.Life is neither mean nor kind, it takes away or gives, it pleases or embitters you, according as you treat it.Life is what you make it I wouldn t have discovered this book without my brother, who mentioned it to me in late 2012.Wow After reading it, now I understand why in a 2002 poll of 100 noted writers see this book s entry in Wikipedia the book was named among the top 100 books of all time This is all theamazing because in the English speaking world the book is all but unknown and very hard to get in print However, check online and you may be able to download a pdf copy.The book is set in the wild backlands of B I wouldn t have discovered this book without my brother, who mentioned it to me in late 2012.Wow After reading it, now I understand why in a 2002 poll of 100 noted writers see this book s entry in Wikipedia the book was named among the top 100 books of all time This is all theamazing because in the English speaking world the book is all but unknown and very hard to get in print However, check online and you may be able to download a pdf copy.The book is set in the wild backlands of Brazil around the end of the 19th century where jaguncos armed ruffians war against each other in Brazil s wild sertao hinterland of Brazil s northeast, especially northern Minas Gerais state.The novel is told in the first person by Riobaldo, now an old man, to an anonymous silent listener from the city While the book appears chaotic and without plot to begin with, telling stories of jaguncos hunting each other s war parties in the backlands, the plot eventually takes definite shape and there are important climaxes throughout the book What makes it such a classic is the continual philosophy on love, good and evil, especially the thread throughout questioning the existence or not of the devil, and if so whether a pact can be made with him.Riobaldo has wild, memorable mentors such as Ze Bebelo and vicious enemies like Hermogenes He is in love with various women, particularly Otacilia who he met once at a Fazenda and promised to marry her, and his mind returns to her again and again while traveling and fighting But evenstriking again is Riobaldo s relationship with the companion he travels with, along with other jaguncos as they all ride throughout the sertao bent on justice and revenge he is Diodorim, a young man who Riobaldo is so taken with he wonders time and again if he is in love, he is sure it is love, and yet it is only a thought, an idea with no consummation, running snake like through the book as if it is another of Brazil s rivers.The explosive descriptions of battle and the tremendously tense scenes which periodically arise are punctuated with Riobaldo s constant thoughts and emotional struggles, philosophical musings.The book s ending is as unexpected and memorable as any of the best in fictitious literature.Definitely the best of the twenty books I ve read so far this year, it compares to such western epics as The Three Musketeers or Les Miserables, but with a completely different style.If you can get your hands on this book, read it The 492 pages get better and better throughout, like a gathering whirlwind Non semplice parlare di un libro che , datato 1956, si imposto nella letteratura brasiliana divenendone una sua pietra miliare Non lo conoscevo e devo la sua scoperta ad una vivace comunit di lettori che dopo averlo scovato tramite la partecipazione di un nutrito numero di essi ad un sondaggio teso a scovare perle nascoste nella letteratura mondiale, ha fatto s che con votazione divenisse l eletto per un successivo gruppo di lettura Ho partecipato dunque alla mia prima lettura colletti Non semplice parlare di un libro che , datato 1956, si imposto nella letteratura brasiliana divenendone una sua pietra miliare Non lo conoscevo e devo la sua scoperta ad una vivace comunit di lettori che dopo averlo scovato tramite la partecipazione di un nutrito numero di essi ad un sondaggio teso a scovare perle nascoste nella letteratura mondiale, ha fatto s che con votazione divenisse l eletto per un successivo gruppo di lettura Ho partecipato dunque alla mia prima lettura collettiva e devo dire che l esperienza stata edificante perch i contributi degli altri hanno sostenuto un leggere non sempre piacevole e spesso difficoltoso rendendomi tra l altro maggiormente accessibili alcuni passaggi Resistenze innumerevoli hanno siglato la lettura e primariamente una prosa arricchita di un linguaggio ricalcante la vera natura del Sert o Brasile centrosettentrionale, lande brulle in altitudine solcate da palme, piccoli fiumi, una fauna curiosa variopinta, onnipresente, un esercito di solitari uccelli che scandiscono i ritmi di una natura bella e selvaggia Una terra di nessuno o forse una terra di pochi, i fortunati possessori di isolate fazende che per proteggere le loro microeconomie hanno necessit di asservire i molti sfortunati i quali, armati, fanno valere una legge, quella del pi forte, in un luogo dove la legge non arriva mai Riobaldo, ormai vecchio, sposato, sistemato e protetto dai suoi banditi anche lui divenuto uno di essi divenuto appunto giacch non fu in giovent persa prematuramente la madre, raggiunto un padrino, sottrattosi alla sua cura, si unisce ad una delle bande che percorrono il Sert o e questo luogo immenso, difficile, ostile e accogliente al tempo stesso lo ospita, lo fagocita e lo istruisce La sua natura per pare rifuggire dalle leggi della sua nuova casa ma in essa lui dovr faticosamente trovare un suo ruolo, una sua ragione, una sua identit sua la voce narrante che si rivolge ad un ospite di passaggio Vossignoria , uomo di certo istruito che viaggiando per quei luoghi capir la sua parabola esistenziale se avr la pazienza di ascoltare lo sfogo di un uomo che vive fondamentalmente di rimpianti, in realt di un unico grande rimpianto Il suo narrare una mistura di ricordi e di considerazioni di carattere pi generale che vanno a toccare le grandi verit di una terra intrisa di credenze, superstizioni, attribuzioni di caratteristiche soprannaturali anche al reale pi tangibile, una terra che ha necessit di interrogarsi e di capire le grandi forze antitetiche che governano la vita umana il bene e il male e le loro incarnazioni nelle idee di dio e del diavolo Il ritmo narrativo discontinuo, squarciato da stupendi passaggi descrittivi che offrono bellissimi quadri d insieme dove regnano sovrane la flora e la fauna del Sert o, zigzagato da continue analessi, inframmezzato da sequenze frenetiche al sapore di piombo regala un esperienza di lettura unica che mima l episodicit della stessa esistenza tempesta e risacca Riobaldo si dipinge in tutta la sua umanit fatta di incertezze, paure, limiti ed errori anche nei momenti pi alti del proprio percorso un uomo solo come tutti d altronde anche se riuniti in bande, con gli stessi valori da condividere, con le stesse esperienze da raccontarsi, anche le pi brutali Un uomo che pur accettando tale sistema sempre nel suo profondo lo rinnega, se ne distanzia e insieme ne viene risucchiato ancora accertandosi tra s e s che la vita della gente procede per errori, come resoconto senza piedi n testa, per mancanza di buon senso e di allegria E se solo l avesse avuto un po di buonsenso il nostro Riobaldo oggi non sarebbe l a ricordare e contemplare l unica vera nebbia della sua vita Diadorim Qui ci vorrebbe proprio la misericordia di una buona pallottola a porre fine al suo narrare rimuginare, ancora basiti per la sua rivelazione finale, riconciliandoci infine con lui e con la sua traversia I speak with twisted words I narrate my life, which I did not understand You are a very clever man, of learning and good sense But don t get impatient, don t expect rain during the month of August I ll soon tell you, I m coming to the subject that you are waiting for Did the Evil One existOkay, first things first, if nothing in this review makes you want to read it than remember that this work has been called Ulysses of Portuguese Literature not at all as challenging as Ulyssess isI speak with twisted words I narrate my life, which I did not understand You are a very clever man, of learning and good sense But don t get impatient, don t expect rain during the month of August I ll soon tell you, I m coming to the subject that you are waiting for Did the Evil One existOkay, first things first, if nothing in this review makes you want to read it than remember that this work has been called Ulysses of Portuguese Literature not at all as challenging as Ulyssess is perceived to be and is the standard against which all the Brazilian works are compared Translation It is probably most rarely read title on World Library List The reason why this book is not readin English world is because the English translation has been considered faulty from what Brazilians over net have to say, that is only putting things very lightly A big part of greatness of the original work was the lyrical prose, the usage of culturally loaded words, stuff like that which is lost in translation It is supposed to be really, really hard to translate Can you imagine reading Ulysses in translation The author knew it was bound to happen and was willing to compromise anyway there is so farin it beyond prose Still he wasn t satisfied with resulting English translation.And so English translation is no longer in publication I had to read it anyway it has devil in its title What I read was a copy I found online and whether or not translation was faulty, I really, really liked it Title The original title refers to the Veredas small paths through wetlands usually located at higher altitudes characterized by the presence of grasses and other natural vegetation, that criss cross the Sert o region in northern Minas Gerais as a labyrinthine net where an outsider can easily get lost, and where there is no single way to a certain place, since all paths interconnect in such a way that any road can lead anywhere Long live Wikipedia Reading story gives that Veredas like feeling in which every event is seen from various interconnected perspectives Grand Serta Great Becklands is a region of Brazil.That explains original title Grande Sertao Veredas Great Becklands Paths As to English title, it refers to an event a pact with Devil, which may or may not have happened in latter half of book The narrator is not sure NarratorThese things all happened later I have got ahead of myself in my story You will please excuse this bad habit of mine It is ignorance I hardly ever get to talk with anyone from the outside I don t know how to tell things straight I learned a little with my compadre Quelemem but he wants to hear about the facts in the case, the inner meanings, the undertones Now, on this day of ours together, with you listening to me so attentively, I am beginning to learn to tell things straightThe book is basically a first person narrator Riobaldo, telling orally telling the story of his life in a long, really long, really really long monologue, At least in English translation, there are no divisions into chapters of what so ever kind There is forever a sense of urgency, tension and doubt coming out of his words throughout the book Is this excitement of fear or guilt Is he unreliable From very beginning you will realize, he is trying to solve a puzzle so far engraved in his life that it won t let him live peacefully unless it was solved At least he is trying to tell the truth That being said story is told up in highly jumbled broken pieces at least in the first half of the book Also, there is at least one lie, a big one, that he maintains throughout before revealing the truth in the end This big there is no way you could have guessed it kind of revelation turns the story over its head for n th time It was important for him to maintain the lie so that you listen could see the things from his perspective he himself didn t discover the truth until the end I m going to maintain that lie myself So there you have it this time I have an excuse to lie in my reviewI believe all my own liesListenerYou can laugh, sir your laughter shows wisdom I know But I want you to think my crazy words overIf it is a monologue, who is the listener than Search me There are some clues thrown throughout, especially towards the end, but neither Riobaldo nor me are sure Could it be Devil Could it be R hints suspicions to the effect in the very beginning He has, he says, come from the city alright, may be officer of some kind And why is he such a patient listener Why won t he interrupt Ask questions Does he know psychotherapists get paid for that kind of thing Occasionally he laughs as our narrator notices or thinks aloud as once again our narrator notices Sometimes Riobaldo will ask his listener a yes or no question which he seems to answer with a nod or a shake of head Riobaldo s monologue continues with phrases like so you think so too after such questions you never really hear from listener, except may be it is a very confusing book a single sentence towards the end which provides yet another perspective to the whole thing DevilThe worst things cannot be kept out by closing doorsAs you see, Devil gets a lot of mention in the story Whatever the puzzle R is trying to solve, the question is dear to him He is constantly breaking the already otherwise broken threads of his story to tell the unrealated stories of exorcisms and deals with Devil,black magic etc we can easily see that it is foreshadowing a later event in the story So is there a deal with Devil Does Devil shows up in the story If yes why is R not sure about his existence when he is narrating the story A deal with Devil for English title may suggest so much presupposes existence of Devil or does it Somehow these questions are very important to R and his understanding of his life Often he uses weird logic to reach conclusion that Devil doesn t exist but you get the idea, that it isan effort to reconcile himself out of some fear or guilt And he doesn t seem to hold much belief in those non sequiturs, if he had his mind at rest with his logic he wouldn t keep returning to the subject repeatedly.Another thing really worrying for a Devil enthusiast that the novel is so much grounded into reality that a fantastic element like Devil seems out of place Still try to think from POV of a religious, superstitious, largely uneducated person Aren t things like gods, demons etcreal to them R believes in all the fantastic stories on the subject told to him So is it imagination This review is full of questions because the suspense within the novel is, IMO, a crucial part of its charm Every new event, ever false alarm, brings a new way to seeing the things Anyway aren t we all confused about our lives, why expect R to have anyanswers than we have BanditsSo, it would seem that those over there the Judases were not all mad dogs but some, like ourselves, were merely jagunas working at their trade Looking at it in another way were we now, to avenge the killing of Joca Ramiro, terrible as it was, going to spend our whole time in wars andwars, dying, killing, five, six, ten at a time, all the bravest men in the sertaoR when he is telling the story has retired, but he was Jagunco A jagunco was a person hired by rich and powerful as bodyguard or to kill people The term later referred to bandits as well R isor less a bandit Gang wars Well, there are gang wars but R isn t graphic about details He isfocused on his thoughts.Also R and his fellow bandits are not as hard hearted people as their profession suggests R in particular, though a very good shooter, has lots of soft spots in his heart and is in his fashion, very averse to violence Still he kills people, so what is evil He wants to be a Jagunco but struggles in affirming to the philosophy of being one Anyway, while we are on the subject, I can validate the truth of following from personal experienceIt is hard, sometimes, to be always evil it takes practice in villainy, experienceMuch of the book is about R telling us things like that how great his fellow bandits are, that you surely can t strike deal with Devil since he don t exist, since Devil has proved he doesn t exist make out what you will , how silly violence is, how beautiful were the women he slept with, his many reflections on nature of love and above them all Diadorium Diadorium How could I come this far without talking about Diadorium DiadoriumThe months and the years went by But Diadorim took me with him, wherever he wished to go I am sure that Diadorim could tell when I was thinking about Otacilia he divined it and sufferedAlthough R tells things in no particular order if you look at chronologically first event he describes, it is about his meeting as a boy with another boy He later meet Diadorium again as a fellow Jagunco and from there on till the end of book, they areor less togather.In very beginning of his long confession, we see R s reluctance to admit his love for Diadorium As the story progresses, he becomesobvious either he seems to trust his listeneror it is just ever growing desire to make a complete confession He is prejudiced against homosexual love R sleeps with a lot of women in the novel Diadorium, whom you can almost call his tail, too seems to return his love at least by R s account, although it is unrequited on both sides through out So is it this the evil that he thinks was the deal with Devil May be but from very first, R is quick to clarify that nothing unethical ever happened between them yet there are a number of moments they seem to come close.That said, there is a lot of tension between two There are sort of lovers quarrels Diodorium is obviously jealous when R tells him about his plans of retiring and starting a family or sleeps with women R on his part is jealous when he discovers that Diodorium had another equally close best male friend like R in past And that ending, oh That ending If only I could talk about itThere was a moment when I wavered Was it on that occasion Or some other It was once I remember My body longed for Diadorim I put out my hand to touch him but as I was about to do so, he looked at me his eyes stopped me Diadorim, grave, head held high I felt a chill Only his eyes denied me Did I know what was happening to me My body longed for his body Terribly Gloom surrounded us, as when a downpour threatens I could bury my head in my arms , and stay that way, like a fool, without coming to any decision What was it I wanted I didn t want what was hanging over us, so I fetched an idea from afar I spoke as in a dream Diadorim, haven t you, don t you have a sister, Diadorim Un romanzo con echi dostoevskjiani, nel senso che nelle pagine aleggia l ossessione della presenza del male nell uomo, anche se con Dostojevskij nulla ha a che vedere, siamo dall altra parte del mondo, nel desertico altipiano brasiliano del Sertao, dove la natura presenta aspetti inattesi ed imprevedibili, cos come gli uomini che vi vivono, uomini che trascorrono l esistenza in moto perpetuo, a cavallo, a combattere, fra loro o contro chi dovrebbe rappresentare l autorit , una entit lontana E Un romanzo con echi dostoevskjiani, nel senso che nelle pagine aleggia l ossessione della presenza del male nell uomo, anche se con Dostojevskij nulla ha a che vedere, siamo dall altra parte del mondo, nel desertico altipiano brasiliano del Sertao, dove la natura presenta aspetti inattesi ed imprevedibili, cos come gli uomini che vi vivono, uomini che trascorrono l esistenza in moto perpetuo, a cavallo, a combattere, fra loro o contro chi dovrebbe rappresentare l autorit , una entit lontana E uno di loro, Riobaldo, nella sua parabola da maestro a jagun o dalla mira implacabile fino a diventare capo di una schiera di jagun o, l Urut Bianco, a raccontare l emblematica guerra fra bande per uccidere Ermogene, capo di un gruppo di banditi rivale, ad un silenzioso ascoltatore cerimoniosamente chiamato Vossignoria una guerra che richiama l eterna lotta fra il bene e il male che squarcia l uomo Non ci si aspetti un western, anche se a tratti ce ne sono gli echi, perch il romanzo molto complesso, con una scrittura che fluisce tortuosa ad esprimere i pensieri, spesso oscuri, di Riobaldo, che raggiunge a volte picchi di poesia al livello delle grandi tragedie e dei poemi epici classici, mentre in alcuni casi risulta pesante e lenta Tanti sono i protagonisti, gli uomini del Sertao, tra i quali spicca l amico del cuore di Riobaldo, Diadorim, guerriero coraggioso dall aspetto diafano e singolare, la cui presenza illanguidisce il guerriero Riobaldo Diadorim il personaggio che meno ho apprezzato, l ho sentito come una figura mitologica impalpabile.Comunque sia, si tratta di una lettura difficile, che compensa gli sforzi con momenti di alta letteratura, che ho affrontato grazie al gdl e a Malacorda che ci ha guidati con abilit e che ringrazio Il Sertao, dove invecchia il vento Coraggio quel che il cuore batte se no, batte falso.A dire di cosa parla questo romanzo, direi che un epica del coraggio E la storia di un uomo che si forma nell esperienza di una banda di jaguncos, attraverso la lotta, l imitazione, la sfida e la partecipazione, arrivando a divenire un capo, facendo emergere le proprie qualit e la virt necessaria in quelle terre desertiche e tra vicende di guerra Il sertao luogo di tristi inganni, sempre in movime Il Sertao, dove invecchia il vento Coraggio quel che il cuore batte se no, batte falso.A dire di cosa parla questo romanzo, direi che un epica del coraggio E la storia di un uomo che si forma nell esperienza di una banda di jaguncos, attraverso la lotta, l imitazione, la sfida e la partecipazione, arrivando a divenire un capo, facendo emergere le proprie qualit e la virt necessaria in quelle terre desertiche e tra vicende di guerra Il sertao luogo di tristi inganni, sempre in movimento, altopiano dello spirito specchio selvaggio e onda di memoria Un mondo di astuzia e di malizia, di malandros e cavalieri, di pistole, frutti e cavalli, di oasi e piante e giungla un inestricabile visione di metafisica potenza Ci che pi attrae tra archetipi e mitologie, racconti e storie, la forza del linguaggio, l espressivit della prosa, la concretezza materiale della parola, in una narrazione di respiro omerico La figura del jagunco antico soldato del fazendeiro ha analogie con quella del gaucho e del pistolero sono capitani di ventura, mercenari, banditi intelligenti e leggendari Sono religiosi guerrieri, cavalieri feroci uomini da spietate maledizioni e processi sull onore Il jagunco un diavolo dal volto dipinto di nero Ed come se elemento umano e ambiente geografico potessero fondersi in un unico colore, in un paesaggio poetico e immaginario i confini si fanno invisibili, la natura e il cielo abbracciano ogni cosa, sono notti di luna e giorni di sangue Ad ogni lettore fortunato spetta cos l avventura di incontrare il senso misterioso e nostalgico di un libro straordinario Recensione 2006 Un grande poema epico, un meraviglioso affresco, nella mia personale classifica al pari di Guerra e Pace, o de Il mulino del Po, o dell Iliade E stato il primo libro che mi ha emozionato al punto da farmi piangere.Recensione 2017 Dell imparare a vivere vivere molto pericoloso Riletto a distanza di oltre dieci anni dalla prima volta, mi ha di nuovo emozionato con la grandiosit dell epica, dei tormenti psicologici, con il funambolismo di un lessico colorito e spumeggi Recensione 2006 Un grande poema epico, un meraviglioso affresco, nella mia personale classifica al pari di Guerra e Pace, o de Il mulino del Po, o dell Iliade E stato il primo libro che mi ha emozionato al punto da farmi piangere.Recensione 2017 Dell imparare a vivere vivere molto pericoloso Riletto a distanza di oltre dieci anni dalla prima volta, mi ha di nuovo emozionato con la grandiosit dell epica, dei tormenti psicologici, con il funambolismo di un lessico colorito e spumeggiante, e una traduzione che gi altri hanno giustamente definito sontuosa Ricopio Catoblepa dal gruppo di lettura pagine di una bellezza monumentale, entusiasmante e contagiosa Dietro un discorso apparentemente farneticante si nasconde una struttura ben precisa in cui nessun dettaglio viene lasciato al caso, nessun filo rester a penzoloni, un puzzle che diventa tanto pi grande quanto pi da lontano l autore parte per costruirlo Dal punto di vista temporale, pi che un puzzle una matrioska un flashback con dentro un altro flashback i diversi piani del racconto andranno a ricongiungersi per poi precipitare verso il finale Uomo e Sert o si compenetrano, in questo libro divengono l uno metafora dell altro E citando Siti dal gruppo di lettura Sert o come luogo dell anima dove tutto possibile, anche fare il bandito senza esserlo Anche se le numerose azioni d nno al racconto un atmosfera epica con un deciso retrogusto western, e i personaggi sembrano proprio inquadrati con i primissimi piani di Sergio Leone, i temi trattati non sono spaghetti Il principale punto di riflessione, che ricorre dall inizio alla fine, gira intorno alle domande esiste il Diavolo Esiste Dio Pu uno dei due annullare l altro Non sarebbe forse pi corretto vederli come due enti entrambi presenti, contemporaneamente, nell essere umano E ancora c di che disquisire a proposito di che cosa fatto il carisma o come si dice oggi, leadership e di cosa fatto il destino di una persona, come si fa a trovare la propria via Perch se ci si convince che per ognuno c un percorso gi stabilito, allora s che vivere molto pericoloso se uno non sa infilarlo, quel cammino prestabilito, saranno dolori per tutta la vita Un altro paragone che mi viene spesso di fare parlando di questo libro, quello azzardato ma non troppo con l Iliade le azioni epiche, e i momenti topici, e se nell Iliade pu accadere che gli D i scendano dall Olimpo per intervenire nelle umane faccende, non dimentichiamo che qui siamo in Sud America e gli antichi ci insegnano che avvenimenti soprannaturali mescolati con la quotidianit sono del tutto plausibili La storia si svolge in Brasile, si snoda tra le zone desertiche e la foresta, inizia come un lungo flashback del protagonista ormai anziano che ricorda tutta la sua vita, ha anzi urgente necessit di ricordarla ed esporla, e mette in azione un elevato numero di personaggi vedremo infatti muoversi sul territorio svariate bande di Jagun os, che si fronteggeranno principalmente in due fazioni distinte che in seguito si rimescoleranno tra loro Per chi non lo sapesse, il Jagun o una met via tra un gaucho, un mercenario, un campiere e un bravo di manzoniana memoria Il finale, che se spiattellato in spoiler potrebbe quasi sembrare una robetta melodrammatica, anzi da operetta, se resta invece supportato e accompagnato da tutto il resto dell opera commovente per la forza della scena e dei sentimenti, e fa s che nell analisi del libro lo si possa affiancare, per temi e trama, al Faustus di Mann Ma io sono stato sempre un fuggitivo Sono fuggito perfino dalla necessit della fuga Paura di sbagliare, l ho sempre avuta La paura di sbagliare la mia pazienza Maestro non chi sempre insegna, ma chi d improvviso apprende Vivendo, s impara ma quel che s impara, di pi , solo a fare altre e maggiori domande Ho venduto la mia anima a qualcuno Ho venduto la mia anima a chi non esiste Non sar peggio esiste una ricetta, la norma di un cammino certo, stretto, per ogni persona viverci e questa linea c per ognuno ma la gente stessa, in genere non la sa trovare e cercar di trovare quel cammino certo, io volli, feci del mio meglio solo che esagerai, o cercai sbagliato Una miseria della mia mano Ma la mia anima deve essere di Dio se no, come potrebbe essere mia L imparare a vivere che il vivere, stesso Lively reminiscences of bandit warfare in the sertao, the still primitive Brazilian back country, told by a wise, retired outlaw chief WorldcatGrande Sert o Veredas Portuguese for Great Backlands Tracks English translation The Devil to Pay in the Backlands is a novel published inby the Brazilian writer Jo o Guimar es RosaThe original title refers to the veredas small paths through wetlands usually located at higher altitudes characterized by the presence of grasses and buritizais, groups of the buriti palm tree Mauritia flexuosa , that criss cross the Sert o region in northern Minas Gerais, Southeast Brazil as a labyrinthine net where an outsider can easily get lost, and where there is no single way to a certain place, since all paths interconnect in such a way that any road can lead anywhere The English title refers to a later episode in the book involving an attempt to make a deal with the Devil Most of the book s spirit is however lost in translation, as the Portuguese original is written in a register that is both archaic and colloquial, making it a very difficult book to translate The combination of its size, linguistic oddness and polemic themes caused a shock when it was published, but now it is considered one of the most important novels of South American literatureIn apoll ofnoted writers conducted by Norwegian Book Clubs, the book was named among the topbooks of all time